Territorio

Per la sua posizione naturalistica tra mare e laguna, e per la sua vicinanza a Venezia, una delle città storiche di maggior fascino, Cavallino gode della possibilità di unire sport all’aria aperta, escursioni e gite gastronomiche, in connubio con il godimento della cultura e l’arte veneta dell’ultimo millennio. Ma vediamo cosa si può scoprire di questi posti…


Feste e manifestazioni

Cavallino, affondando le proprie radici nella storia e nelle tradizioni venete, è un centro dalla vivace attività folcloristica. Vediamo assieme in ordine cronologico quali sono le principali manifestazioni del luogo.


Festa dea Sparasea

Festa dea Sparasea

Il 1 maggio. Istituita ufficialmente nel 1970, questa sagra di paese cade nello stesso giorno della festa dei lavoratori, ma qui a Cavallino essa rappresenta ben altro. È il giorno in cui il paese si riunisce nella piazza di Cavallino per la degustazione dell’asparago nostrano accompagnato da uova sode. Tutto nel contorno di una festa caratterizzata da musica tradizionale, balli, fuochi d’artificio e simpatia.


Palio Remiero

Palio Remiero

Nella settimana della Pentecoste. Questa manifestazione di recente istituzione ha riscontrato un enorme successo nel Litorale. Essa è una vera e propria competizione tra le 12 contrade del paese che si sfidano in diverse regate con la voga alla veneta lungo il canale lagunare Pordelio che costeggia il litorale in tutta la sua lunghezza.


Festa del Redentore

Redentore

Terzo sabato di luglio.
Questa antica festività veneziana fa sentire la propria eco anche nel litorale dove non sono insolite feste a casa di paesani e in piazza.
Ma indimenticabili sono soprattutto i fuochi d’artificio di Venezia, tra i migliori d’Italia.


Festa dea Sparasea

Sagra della Madonna del Carmine

Terza domenica di luglio. Nel giorno seguente al Redentore si celebra la secolare processione della statua lignea del ‘700 della Madonna del Carmine nella chiesetta del ‘600 nel Prà di Saccagnana dove viene celebrata una Santa Messa. La sagra è detta anche della “Sucheta” (termine dialettale per indicare le prugne gialle) ambitissimo frutto distribuito agli ospiti durante il ballo popolare sull’aia a sera quando lo stare insieme diventa un richiamo insopprimibile.


Alba Chiara

Albachiara

Domenica, 19 agosto. La magia della musica incontra l’atmosfera mozzafiato dell’alba in spiaggia, con i primi raggi del sole che illuminano il mare placido. L’appuntamento è alle 5 del mattino, presso La Duna a Cavallino, per la terza edizione del concerto sul mare che saluta il sorgere del sole.


Ferragosto

Ferragosto

Il 15 agosto. Festa dell’Italia intera di antica istituzione, viene celebrata dall’Hotel Junior con pranzo dal menù vasto e ricercato, e la sera da una festa con tutti gli ospiti dell’Hotel con musica dal vivo e bagno di mezzanotte nella piscina.


Beach on fire

Beach on Fire

Ultima decade di agosto. Questa manifestazione di recente istituzione vede come protagonista tutto il litorale dal quale, in dieci punti differenti, vengono sparati i fuochi d’artificio più lunghi del mondo. 12 kilometri di spiaggia illuminati da uno spettacolo pirotecnico indimenticabile visibile dalla spiaggia e per i più fortunati anche dal mare con le barche.


Regata da Mar

Regata da Mar

Prima settimana di settembre. Sull’onda di successo del Palio Remiero si è deciso di istituire una seconda gara di voga veneta, questa volta nelle più dure acque del mare anziché di quelle più calme della laguna. I turisti dalla spiaggia riescono a seguire la competizione facendo il tifo per la contrada che li ospita.


Cavallino

Sagra del Tempeston

Ultima domenica di agosto. Si ha notizia della celebrazione di questa festività a partire dal 1849 quando Venezia tornava sotto il potere austriaco. In questa occasione a Treporti viene celebrato il temporale (tempeston appunto) che in quell’occasione devastò le vetrate della chiesa e i raccolti dei campi.


El Paviner

El Paviner

Il 5 gennaio. Festa di origine pagana che cade alla vigilia dell’epifania, il rogo della strega su alti pali di legno addobbati da buffe befane volanti, è accompagnato da “vin brulé” per gli adulti e calze piene di dolci per i piccoli.



Mercati e Mercatini

Il nostro Litorale ospita due mercati diurni che si svolgono nelle mattine di martedì nell’area mercato di Cavallino, e il giovedì mattina nella piazza di Treporti. Inoltre, nel periodo estivo, da maggio a settembre, la piazza del Cavallino ospita il venerdì sera un mercatino serale con oggetti di antiquariato e particolarità.

Gli itinerari in bicicletta

Oltre ad essere molto conosciuto per essere una delle più belle spiagge del nord Adriatico, Cavallino gode di un entroterra abbracciato dalla laguna dai paesaggi veramente suggestivi. Per chi avesse voglia di alternare qualcosa di insolito alla spiaggia, ci sono le escursioni in bicicletta (messe a Vostra disposizione dall’Hotel Junior) lungo le piste ciclabili del verde del litorale. La meta più ambita è senza dubbio la Saccagnana, la parte più vecchia del litorale, dove si possono mirare edifici storici e una chiesetta veramente suggestiva dei secoli andati. Proseguendo in direzione di Lio Piccolo e le Mesole, inoltre, ci si addentrerà nel cuore della laguna, dove si potranno ammirare la fauna e la flora tipici di un ecosistema unico al mondo, dove la gazza bianca, simbolo del parco turistico del Litorale del Cavallino fa da padrona. Per curare le fatiche inoltre, quale idea migliore se non quella di fermarsi per un ristoro alla tipica osteria dal Pupi. La simpatia dei gestori unita agli stuzzichini del posto non possono che rendere la vostra gita una giornata perfetta. Per gli amanti della storia dell’ultimo secolo sono visitabili il forte vecchio risalente alla prima guerra mondiale, nonché numerose fortificazioni del battaglione San Marco della seconda guerra mondiale.


Sport

Per chi non avesse solo voglia di rilassarsi e prendere il sole, ma anche cogliere l’occasione per tenersi in forma, Cavallino offre la possibilità di praticare una vasta varietà di sport all’aria aperta. Vi sono numerosi campi da tennis prenotabili dalla direzione del nostro hotel, inoltre sono facilmente raggiungibili i campi da golf del Lido di Venezia, noto per essere stato uno dei primi campi da golf d’Italia, o quello più moderno del Lido di Jesolo. Per gli amanti dell’acqua invece, i numerosi centri attrezzati sparsi lungo tutto il litorale offro la possibilità di praticare sport come il windsurf, la canoa e per i più pigri il noleggio di pedalò; per i più fanatici poi c’è la possibilità di fare corsi di voga alla veneta, unica nel suo genere. Da non sottovalutare anche i maneggi per l’equitazione, che su richiesta offrono la possibilità di effettuare anche gite a cavallo nelle campagne adiacenti la laguna. Sempre raggiungibili facilmente dall’Hotel ci sono centri per la pratica del tiro con l’arco, del minigolf e del ping pong. Ultimo, ma non per importanza, la pesca da scogliera e le escursioni subacquee organizzate da un centro specializzato.


Festival del Cinema di Venezia

Mostra del Cinema

Come molti già sapranno, la città di Venezia ospita da oltre sessant’anni la storica mostra del cinema della Biennale.
Questa si svolge ogni anno durante i primi dieci giorni di settembre nel vicino Lido di Venezia, facilmente raggiungibile da collegamenti via acqua che si susseguono ogni mezz’ora.
Oltre a film inediti c’è anche la possibilità di stravaganti incontri.


Cucina Veneta

La cucina

La cucina veneta, sebbene sia da sempre stata per tradizione molto semplice, ha incontrato nelle pietanze di pesce la sua massima espressione. Cosa ci può essere di più stravagante di una cena in giro per le osterie del litorale o per le calli di Venezia gustando come aperitivo il rosso Spritz, procedendo poi con i “cicchetti” a base di pesce accompagnati da un buon prosecco veneto. Da non perdere le cappe sante, i folpetti ripieni, le alici marinate e in “saor”, le fritture di pesce misto, il baccalà mantecato e molto altro.. chiedete alla nostra reception, saremo lieti di proporvi itinerari specifici in giro per Venezia. Da non perdere sono anche i molti agriturismi disseminati nelle zone circondati la laguna. Facilmente accessibili anche in bicicletta offrono assieme ad un’ottimo pranzo a prezzi modici anche la vista panoramica sulla laguna di Venezia.